Le storie delle donne di sesso con due uomini

Le scuse delle donne per non fare sesso

Guardare i video online gratuito di sesso attraverso le sue mutandine

Era Luglio, ero ad una delle solite feste, alle quali dovevo presenziare per fare contento mio marito e fare la mogliettina devota, nonostante mi annoiassi a morte. Iniziavano come aperitivi e finivano sempre a tarda notte. Ornella era una donna molto aperta, parlava di qualsiasi cosa senza alcun problema, come avrebbe potuto annoiarsi con tutti gli uomini che le stavano intorno, avevamo legato subito.

Non avevo mai tradito mio marito e nemmeno pensavo di farlo, almeno fino a quel momento. Con la le storie delle donne di sesso con due uomini di Ornella andammo in una specie di villa, suppongo posto segreto per i suoi piaceri erotici. I capezzoli uscivano fuori dal vestito e ordinai ad entrambi di leccarli, uno ciascuno. Lo fecero in modo molto delicato, sapevano come muovere la lingua e mordicchiare senza farmi male. Le mani di Marco scivolavano sulle mie cosce e Andrea giocava con le sue dita sul mio capezzolo bagnato dalla sua lingua.

Mi alzai e mi sedetti di fianco a loro baciandoli entrambi, dissi ad Andrea di sfilarmi le mutandine mentre Marco continuava a leccare i miei capezzoli turgidi.

In quel momento ero la loro padrona, il loro miele. Chiesi ad entrambi di spogliarsi, avevano un fisico a dir poco perfetto, ben curato, spalle grosse e addominali scolpiti, braccia definite, il sogno di ogni donna. Erano davvero eccitati, io non mi ero spogliata avevo ancora addosso il vestito e i tacchi a spillo. Mi sdraiai sul letto presi con una mano il pene di Marco, duro e grosso e lo massaggiai dolcemente mentre Andrea mi baciava il collo e le labbra.

La sua lingua era calda e io iniziavo a bagnarmi desideravo essere penetrata, stavo resistendo ma bruciavo di desiderio. Ero davvero bagnata e Andrea mi stava facendo impazzire. Ripresi a succhiare il pene di Marco, mentre mi accarezzava i capelli, sentii le mani di Andrea che allargavano le mie cosce e pochi secondi dopo finalmente la penetrazione, seguita da un sospiro quasi di sollievo. Era una liberazione per entrambi. Mi lasciai andare, vittima del totale godimento.

Le mie gambe erano completamente aperte e Andrea si muoveva dentro di me a le storie delle donne di sesso con due uomini alterni, a momenti lentamente e a tratti velocemente. Andrea, in ginocchio massaggiava il suo pene davanti alla mia bocca e ogni tanto tiravo fuori la lingua per incoraggiarlo ed eccitarlo ancora di più. Mi spostai leggermente da entrambi e mi tolsi il vestito che, nonostante fosse molto sottile, stava diventando di troppo.

Mi misi in ginocchio sul letto e invitai Andrea ad andare dietro, mentre feci mettere Marco davanti a me, aprii la bocca dove Marco mise subito il suo pene, questa volta con più ardore, Sentii una spinta incredibile nella vagina, era il pene di Andrea che con un colpo deciso penetrava tutto, il movimento di Andrea, mi spingeva verso il pene di Marco. Non avevo mai vissuto una cosa simile eppure mi sentivo a mio agio.

Mi sdraiai supina, sollevai e aprii le gambe poggiando i piedi sul letto, avevo ancora i tacchi, entrambi si abbassarono con la testa, Marco leccava il mio clitoride e Andrea penetrava con la sua lingua, bastarono pochi secondi per farmi le storie delle donne di sesso con due uomini, ora avevano il permesso di godere anche loro. Entrambi si accasciarono su di me baciandomi e io mi sentivo appagata. Non solo quella fu una serata bellissima, ma io e Ornella ci organizzavamo per incontrarci nei vari party e fare le nostre fughe con altri uomini.

Ti è piaciuto le storie delle donne di sesso con due uomini racconto erotico di sesso con due uomini? Votalo, se ti piace ne scriveremo altri! Il mio primo amante proibito.

Racconto soft: Incontri di sesso in una chat lesbica. Il sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza dei lettori. Ok Leggi di più.