Gli adolescenti costretti per il sesso on-line

Non riesco a dormire (Cortometraggio)

Se un uomo allude al sesso al primo appuntamento

Negli ultimi venti anni, gli adolescenti hanno avuto la possibilità di beneficiare di enormi progressi compiuti in ambito economico, scientifico, sociale. La riduzione della mortalità infantile, le maggiori possibilità di accesso all'istruzione e ai servizi di sanità pubblica, hanno notevolmente migliorato le condizioni dei giovani a livello globale. Tuttavia, i progressi non si sono verificati in modo eguale nei vari paesi del mondo.

Esistono ancora dei territori dove le esigenze degli adolescenti vengono fortemente ignorate o trascurate. L'indagine si avvale dei dati raccolti all'interno del Database Unicef. Si tratta di dati rilevati nel in 60 paesi nel mondo ed organizzati in modo tale da permettere un confronto trans-nazionale. L'attenzione dell'Unicef è volta in particolar modo ad approfondire una serie di dimensioni: il tasso di mortalità adolescenziale e le cause che la determinano, l'accesso all'istruzione, la diffusione dei comportamenti a rischio, le condizioni di salute, la diffusione di malattie come la malaria, HIV e AIDS.

La definizione di adolescenza è quella proposta dall'ONU: gli adolescenti gli adolescenti costretti per il sesso on-line intesi come quella fascia della popolazione di età compresa tra i 10 ed i 19 anni. Più della metà di essi vive in Asia. In particolare, l'India risulta il paese con la maggiore percentuale di adolescenti circa milioniseguita dalla Cina con milioni.

Nei paesi in via di sviluppo Cina esclusauna ragazza su quattro, nella fascia di etàè già sposata. Le regioni dell'Asia del Sud e quelle dell'Africa subsahariana presentano la maggiore percentuale di ragazze sposatesi precocemente, ossia prima dei 19 anni. Le conseguenze di un matrimonio precoce possono risultare molto negative : le giovani donne rischiano di venir isolate dalla famiglia d'origine e nella maggioranza dei casi abbandonano gli studi prematuramente.

Le donne che si sposano in età precoce sono esposte, inoltre, anche a maggiore rischio gli adolescenti costretti per il sesso on-line subire violenza tra le mura domestiche. Un altro problema connesso al matrimonio precoce è costituito dalla differenza di età delle giovani donne rispetto al proprio partner : i dati disponibili mostrano che in Gambia ed in Sierra Leone, più della metà delle ragazze over19enni è sposata con un uomo più grande gli adolescenti costretti per il sesso on-line almeno 10 anni.

La scelta di un partner più grande determina, inoltre, una maggiore probabilità di diventare vedova, status civile che si ripercuote negativamente anche sulla stabilità economica e sulla condizione sociale della giovane donna. Nonostante gli indiscutibili passi avanti compiuti in tutto il mondo nell'accesso all'istruzione, il tasso di iscrizione alla scuola secondaria rimane piuttosto basso nei Paesi in via di sviluppo, soprattutto in Africa e in Asia.

Numerosi, infatti, sono gli alunni nella fascia di età della scuola secondaria che, di fatto, frequentano le scuole elementari, perché magari hanno iniziato più tardi il percorso formativo o hanno dovuto ripetere alcuni anni. Globalmente, sono 71 milioni i bambini che anagraficamente dovrebbero gli adolescenti costretti per il sesso on-line la scuola media inferiore, ma che di fatto non lo fanno e milioni i giovani gli adolescenti costretti per il sesso on-line i 15 e i 24 anni analfabeti.

Le zone con i peggiori indicatori nell'istruzione secondaria sono l'Asia meridionale e L'Africa Subsahariana. Malgrado gli innumerevoli progressi compiuti anche in quest'ambito, esistono ancora oggi aree del mondo particolarmente disagiate nelle quali i giovani sono costretti a fronteggiare quotidianamente situazioni di pericolo per la propria vita.

Ogni giorno, circa 1. Le cause che determinano la morte degli adolescenti variano in modo significativo da paese a paese e dipendono anche dal sesso dell'adolescente. In America Latina, per esempio, la causa principale di morte tra gli adolescenti di sesso maschile è costituita dai crimini omicidi inclusi. In Africa, invece, la causa più frequente di morte tra le adolescenti di età compresa tra i 15 ed i 19 anni è rappresentata dalle complicazioni sorte a seguito di gravidanza e parto.

La denutrizione è spesso causa di decesso; negli gli adolescenti costretti per il sesso on-line casi, determina il rischio di sviluppare gravi forme di anemia e compromettere in modo irreparabile la salute del giovane. Il suicidio sembra essere la causa di morte adolescenziale più frequente nel mondo.

Tre paesi in particolare, Bielorussia, Kazakistan e Russia, presentano la percentuale più elevata di suicidi adolescenziali. Da non trascurare è poi la diffusione delle malattie mentali. I problemi mentali sviluppati durante il periodo adolescenziale, se sottovalutati e non tempestivamente risolti, possono determinare conseguenze negative a lungo termine e ripercuotersi gravemente anche sulle fasi successive della vita di un soggetto.

Il rischio per la salute è connesso anche all'utilizzo di alcol, droghe e fumo in età adolescenziale. Come per il tabacco, anche la prima esposizione all'alcol avviene generalmente durante l'adolescenza.

In circa metà dei paesi coinvolti nell'indagine, un adolescente su quattro di età compresa tra i 13 ed i 15 anni dichiara di aver bevuto alcolici nell'ultimo mese. L'utilizzo eccessivo di alcol determina il rischio di sviluppare dipendenze psicologiche e malattie gravi come cirrosi e cancro. L'uso di stupefacenti prende generalmente avvio dalla sperimentazione di marijuana, percepita dagli adolescenti come leggera e non letale.

Una delle conseguenze più gravi derivanti dall'utilizzo di droga tra gli adolescenti è costituita dal rischio di contrarre l'HIV. L'adolescenza è il periodo in cui molti giovani esplorano per la prima volta la propria sessualità.

Il sesso precoce aumenta notevolmente il rischio di gravidanze ed il pericolo di contrarre malattie sessualmente trasmissibili, come l'HIV.

Circa 2. Tra questi, 1. L'alta percentuale di gravidanze indesiderate e di malattie è connessa alla scarsa diffusione dell'informazione sul sesso, sulle malattie sessualmente trasmissibili e sulle pratiche di sesso protetto. Il livello di conoscenza e consapevolezza sulle problematiche connesse al sesso risulta globalmente molto basso tra gli adolescenti, in particolare tra le giovani donne di Asia e Africa.

A fronte della situazione critica che molti adolescenti si trovano a vivere, in particolar modo nei paesi in via di sviluppo, diviene necessario l'intervento delle istituzioni nazionali ed internazionali per la promozione di programmi e politiche a favore dei giovani di tutto il mondo.

Affinché gli interventi istituzionali si rivelino davvero efficaci, è necessario, a parere dell'Unicef, un cambiamento di prospettiva che gli adolescenti costretti per il sesso on-line all'adolescenza un ruolo chiave nella promozione dello sviluppo di una comunità. In altre parole, le istituzioni dovrebbero muovere dalla consapevolezza che investire in modo adeguato sull'adolescenza possa gli adolescenti costretti per il sesso on-line il ciclo della povertà e determinare lo sviluppo di intere comunità e nazioni.

E' necessario identificare gli adolescenti come veri agenti del cambiamento nelle loro comunità. Le politiche sociali, oltre ad avere una funzione protettiva nei confronti di adolescenti e bambini, dovrebbero far leva sull'attitudine dei giovani alla creatività, all'innovazione e all'energia e coinvolgerli in modo proattivo nella risoluzione dei problemi che li riguardano.

Il disegno della ricerca L'indagine si avvale dei dati raccolti all'interno del Database Unicef. Matrimoni precoci Nei paesi in via di sviluppo Cina esclusauna ragazza su gli adolescenti costretti per il sesso on-line, nella fascia di etàè già sposata.

La salute Malgrado gli innumerevoli progressi compiuti anche in quest'ambito, esistono ancora oggi aree del mondo particolarmente disagiate nelle quali i giovani sono costretti a fronteggiare quotidianamente situazioni di pericolo per la propria vita.

Comportamenti a rischio Il rischio per la salute è connesso anche all'utilizzo di alcol, droghe e fumo in età adolescenziale. Comportamenti sessuali L'adolescenza è il periodo in cui molti giovani esplorano per la prima volta la propria sessualità. Il ruolo delle istituzioni A fronte della situazione critica che molti adolescenti si trovano a vivere, in particolar modo nei paesi in via di sviluppo, diviene necessario l'intervento delle istituzioni nazionali ed internazionali per la promozione di programmi e politiche a favore dei giovani di tutto il mondo.